Artigiani: commercio elettronico

26 marzo 2024

TEMPISTICA

La domanda deve essere presentata unitamente alla rendicontazione della spesa, AL TERMINE DEL PROGRAMMA DI INVESTIMENTO, attraverso il portale della Regione Friuli-Venezia Giulia, accedendo con SPID o firma digitale.

Termini di presentazione: dal 31 marzo 2024 al 30 novembre 2024 secondo l'ordine cronologico di presentazione e fino ad esaurimento delle risorse finanziarie disponibili.

 

 

ATTIVITÀ FINANZIABILI

L’intervento mira a facilitare lo svolgimento di attività commerciali o promozionali di propri prodotti o servizi per via elettronica, e per la creazione, ristrutturazione, potenziamento o ampliamento del sito attraverso il quale si svolgono tali attività.

 

Sono ammissibili le spese, sostenute a decorrere dal 1° gennaio 2023 e fino alla data di presentazione della domanda, per l’acquisizione dei seguenti servizi, beni materiali ed immateriali per facilitare l’accesso al commercio elettronico:

 

Sono finanziabili iniziative per:

a) acquisizione di strumenti e programmi destinati alla creazione o alla promozione di siti orientati al commercio elettronico;

b) acquisizione di consulenze in materia di commercio elettronico;

c) promozione del sito di commercio elettronico.

Le iniziative sono finanziabili anche se riferite alla ristrutturazione, al potenziamento o all’ampliamento del sito orientato al commercio elettronico già esistente e anche nel caso in cui lo stesso sia già stato oggetto di finanziamento, a condizione che l’iniziativa sia diretta ad una sostanziale modifica di quanto precedentemente finanziato. In ogni caso le modifiche per cui si chiede il finanziamento devono essere dettagliatamente descritte e documentate nella domanda e verificabili a consuntivo.

Pertanto, è ammessa la:

-consulenza per la creazione di siti di commercio elettronico;

-consulenza specialistica per lo sviluppo, la customizzazione e personalizzazione dell'applicazione che gestisce l’attività di vendita o promozione via internet quali applicazioni di e-Commerce, applicazioni business-to-business, etc;

-consulenza per l’integrazione con gli altri sistemi informativi aziendali (gestione magazzino, vendite, distribuzione, amministrazione, Business Intelligence, CRM);

-assistenza iniziale all’imprenditore, ai propri soci, ai collaboratori e dipendenti per la gestione del sito orientato al commercio elettronico;

-servizi di traduzione dei testi del sito;

-consulenze per studi di web marketing, per piani di diffusione e posizionamento del sito web finalizzati alla promozione del sito;

-realizzazione di video e foto necessari alla creazione del sito web in quanto parti integranti dei contenuti dello stesso.

 

-hardware per una sola postazione completa (incluso il sistema operativo);

-hardware specifico per la gestione delle transazioni commerciali sulla rete internet e per i sistemi di sicurezza della connessione alla rete, inclusa la costituzione di Secure payment System;

-sistemi informatici (software, brevetti) acquistati o ottenuti in licenza comprese le spese per la registrazione del nome di dominio e della casella di posta elettronica;

-software specifici per la gestione delle transazioni commerciali sulla rete internet e per i sistemi di sicurezza della connessione alla rete, inclusa la Secure payment System;

-applicativi e programmi per l’integrazione con altri sistemi informativi aziendali (gestione magazzino, vendite, distribuzione, amministrazione, Business Intelligence, CRM).

È ammissibile l’importo dell’IVA qualora rappresenti un costo indetraibile per l’impresa. 

 

 

BENEFICIARI

Microimprese, le piccole e medie imprese, i consorzi e le società consortili, anche in forma cooperativa, iscritti all’Albo provinciale delle imprese artigiane (A.I.A.).

 

Per imprese artigiane di piccolissime dimensioni si intendono quelle rientranti nella definizione di microimpresa (massimo 9,99 dipendenti) e realizzano un fatturato annuo oppure presentato un totale di bilancio annuo non superiori a 500.000,00 euro.

 

 

IMPORTO DEL CONTRIBUTO

L’intensità dell’aiuto è pari al 30% delle spese ammissibili ed è elevata al 40% qualora sussista una delle seguenti condizioni:

a) imprese artigiane appartenenti all’imprenditoria giovanile;

b) imprese artigiane appartenenti all’imprenditoria femminile;

c) imprese artigiane localizzate nelle aree di svantaggio socioeconomico.

 

L'intensità dell'aiuto è elevata di 5 punti percentuali per le imprese cui sia stato attribuito il rating di legalità con delibera dell'Autorità garante della concorrenza e del mercato.

 

La spesa complessiva ammissibile deve rientrare nei seguenti limiti:

a) importo minimo pari a 3.000,00 euro;

b) importo massimo pari a 30.000,00 euro.

 

 

DOCUMENTI

-riepilogo dei costi sostenuti

-elenco analitico delle spese sostenute

-dati generali dell’impresa e relazione illustrativa dell’iniziativa realizzata

-dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà

-dichiarazione attestante i requisiti di ammissibilità e gli obblighi

-modello di dichiarazione liberatoria del fornitore

-prima pagina della domanda di contributo contenente il bollo annullato

-quietanza di versamento del modulo f23 o f24

-relazione dettagliata del consulente

-documentazione comprovante l’avvenuto pagamento della spesa, unitamente a copia degli estratti conto completa di tutte le pagine

 

 

Archivio news

 

News dello studio

apr18

18/04/2024

Rimozione e smaltimento amianto privati FVG

Rimozione e smaltimento amianto privati FVG

TEMPISTICA La domanda di contributo può essere presentata tramite procedura online, con SPID, firma digitale o carta d’identità elettronica, dal 2 maggio al 31

mar26

26/03/2024

Artigiani: mostre, fiere ed esposizioni

Artigiani: mostre, fiere ed esposizioni

TEMPISTICA La domanda deve essere presentata unitamente alla rendicontazione della spesa, AL TERMINE DEL PROGRAMMA DI INVESTIMENTO, attraverso il portale della Regione Friuli-Venezia Giulia,

mar26

26/03/2024

Artigiani: imprese di nuova costituzione

Artigiani: imprese di nuova costituzione

TEMPISTICA La domanda deve essere presentata unitamente alla rendicontazione della spesa, AL TERMINE DEL PROGRAMMA DI INVESTIMENTO, attraverso il portale della Regione Friuli-Venezia Giulia,

News