Convegno Welfare

Nel corso dell’incontro verranno analizzate con taglio pratico e operativo, le novità fiscali ai fini della determinazione del reddito di lavoro dipendente con riguardo alle forme di welfare aziendale fiscalmente protette, non solo in ipotesi di concessione unilaterale da parte del datore di lavoro, bensì anche in conformità a disposizioni di contratto, accordo o regolamento aziendale, purché offerte ala generalità dei dipendenti o a categorie di dipendenti e ai loro familiari, promuovendo l’esercizio, da parte dei datori di lavoro, di funzioni volte ad integrare le prestazioni socio-assistenziali erogate, a vario titolo, dallo Stato.
Verranno evidenziati gli aspetti di maggior rilievo anche dal punto di vista giuslavoristico e della gestione delle risorse umane, presentando i benefici connessi al “welfare di produttività” inteso come modalità di erogazione dei premi di risultato o degli utili.
Saranno quindi analizzate le diverse tipologie di fringe benefit e le altre forme accessorie della retribuzione, di cui saranno approfondite le problematiche connesse alla determinazione del reddito di lavoro dipendente, ovvero di quello allo stesso assimilato per amministratori e altri collaboratori.

PROGRAMMA
ORE 9.15 REGISTRAZIONE PARTECIPANTI
ORE 9.30 SALUTI DI BENVENUTO Fabio rag. Favaro – Favaro Servizi e Consulenze srl
ORE 9.40 PRIMA PARTE Fabiana rag. Marcuzzo – Consulente del lavoro, Marcuzzo & Favaro

- Work life balance, welfare aziendale e smart working: nuove tendenze e opportunità per le imprese attrattive e ruolo della funzione HR, anche in outsourcing;

- Premio di produttività erogato in denaro o con servizi di welfare aziendale: presupposti per l’accesso ai benefici, ruolo della contrattazione collettiva e regole di funzionamento.

ORE 10.40 COFFEE BREAK
ORE 11.00 SECONDA PARTE Gianluca dott. Cristofori – Dottore commercialista, STC “Studio Tributario Cristofori” -Verona

- Il welfare aziendale su base volontaria o comunque fuori dal contesto della contrattazione collettiva; le regole di determinazione del reddito di lavoro dipendente, dei fringe benefit e delle altre forme accessorie della retribuzione:

  • Le componenti della retribuzione a tassazione “ordinaria”, “convenzionale”;
  • Gli asili nido, le scuole materne, le altre attività scolastiche e ausiliare, le palestre, i centri estivi, sportivi, ricreativi e culturali, ecc;
  • La concessione in uso dell’auto aziendale (trattamento fiscale in capo al dipendente e in capo al datore di lavoro);
  • La concessione in uso degli alloggi aziendali (locazione e concessione a titolo gratuito);
  • Le indennità di mensa, le mense aziendali e i cd nuovi ticket restaurant;
  • La concessione in uso dei cellulari;
  • Le cessioni agevolate ai dipendenti di beni e servizi: gli spacci aziendali;
  • Le prestazioni di trasporto collettivo, ivi compresi gli abbonamenti per il trasporto pubblico;
  • I prestiti al personale dipendente a tasso agevolato;
  • I nuovi piani di azionariato diffuso (regime fiscale, problematiche civilistiche e contabili)

- L’utilizzo delle diverse forme di voucher per la fruizione del welfare aziendale.
 
ORE 13.00 CHIUSURA 

News dello studio

feb21

21/02/2024

Bando ISI INAIL 2023

Bando ISI INAIL 2023

TEMPISTICA La procedura informatica per la compilazione della domanda è attiva dal 15 aprile 2024 al 30 maggio 2024 compresi.     ATTIVITÀ

gen29

29/01/2024

INVESTIMENTI DIGITALI REGIONE FVG

INVESTIMENTI DIGITALI REGIONE FVG

TEMPISTICA La domanda di contributo potrà essere presentata dall’impresa a partire dalle ore 10.00 del giorno 14 marzo 2024 e sino alle ore 16.00 del giorno 30 aprile

gen15

15/01/2024

Contributi per rimozione e smaltimento amianto FVG

Contributi per rimozione e smaltimento amianto FVG

  TEMPISTICA La domanda di contributo può essere presentata dall'1 al 28 febbraio di ogni anno (Valutazione a sportello fino ad esaurimento fondi) È

News

feb21

21/02/2024

Rendicontazione di sostenibilità: nuovi ostacoli per la professione

L’Associazione Nazionale dei Commercialisti

feb28

28/02/2024

Accertamento tributario: la riforma punta su contradditorio preventivo e adesione

Il decreto di revisione e semplificazione