ARTIGIANI: Artigianato artistico

21 marzo 2022

 

TEMPISTICA

La domanda deve essere presentata unitamente alla rendicontazione della spesa, AL TERMINE DEL PROGRAMMA DI INVESTIMENTO, attraverso il portale della Regione Friuli-Venezia Giulia, accedendo con SPID o firma digitale.

Termini di presentazione: dal 31 marzo 2022 al 30 ottobre 2022 secondo l'ordine cronologico di presentazione e fino ad esaurimento delle risorse finanziarie disponibili.

 

 

ATTIVITÀ FINANZIABILI

Promozione dell’artigianato artistico, tradizionale e dell’abbigliamento su misura nei centri urbani

Spese ammissibili

<![if !supportLists]>a)       <![endif]>lavori di ammodernamento, ampliamento, ristrutturazione e straordinaria manutenzione di immobili adibiti o da adibire a laboratori;

<![if !supportLists]>b)      <![endif]>spese di progettazione, direzione lavori e collaudo, nei limiti massimi fissati dal decreto del Presidente della Regione 453/2005, per gli interventi di cui alla lettera a);

<![if !supportLists]>c)       <![endif]>acquisto di arredi da destinarsi ad uso dei laboratori di cui alla lettera a);

<![if !supportLists]>d)      <![endif]>acquisto di macchinari e attrezzature destinati o da destinarsi ad uso dei laboratori di cui alla lettera a), di importo unitario superiore a 100,00 euro al netto dell’IVA; in deroga sono ammissibili beni di importo inferiore a euro 100,00, al netto dell’IVA, a condizione che siano strumentali o accessori rispetto ad altri beni incentivati contenuti nel medesimo giustificativo di spesa

Le spese al punto a) sono ammissibili alle seguenti condizioni:

-che le strutture produttive e gli impianti, al momento della presentazione della domanda di incentivo siano di proprietà dell’impresa richiedente il contributo ovvero siano nella sua disponibilità mediante un contratto di durata almeno pari a quella del vincolo di destinazione di cui all’art. 22, previo assenso scritto del proprietario e nel rispetto del divieto di contribuzione di cui all’art.13, c. 9;

-che l’unità immobiliare, per gli immobili già adibiti a laboratorio,al momento della presentazione della domanda, sia in regola con le normative vigenti in materia urbanistica e che il richiedente risulti in possesso delle autorizzazioni per lo svolgimento dell’attività produttiva in essere.

 

SPESE NON AMMISSIBILI (A TITOLO ESEMPLIFICATIVO)

-Spese diverse da quelle considerate ammissibili;

-Spese per l’acquisto di terreni e fabbricati;

-Spese la costruzione di fabbricati;

-Spese per l’acquisto di automezzi;

-Spese relative ad opere edili ed impiantistica per fabbricati o parti di laboratorio adibiti ad esposizione e ad attività di vendita di prodotti;

-Spese per arredi e attrezzature destinati ad esposizione e ad attività di vendita di prodotti;

-Oneri connessi all’IVA qualora non costituisca un costo ed altre imposte, tasse, valori bollati, interessi debitori, aggi, perdite di cambio ed altri oneri meramente finanziari, ammende e penali;

-Spese generali;

-Spese per beni di consumo o di ordinario uso;

-Acquisto di beni usati o in leasing;

-Ammortamento di immobili, impianti, attrezzature e macchinari.

 

 

BENEFICIARI

Microimprese, le piccole e medie imprese, i consorzi e le società consortili, anche in forma cooperativa, iscritti all’Albo provinciale delle imprese artigiane (A.I.A.).

 

Per imprese artigiane di piccolissime dimensioni si intendono quelle rientranti nella definizione di microimpresa (massimo 9,99 dipendenti) e realizzano un fatturato annuo oppure presentato un totale di bilancio annuo non superiori a 500.000,00 euro.

 

I beneficiari al momento della domanda devono essere iscritti alla categoria delle lavorazioni artistiche, tradizionali e dell’abbigliamento su misura.

Il laboratorio deve trovarsi in un centro urbano, dove per centro urbano si intendono le zone omogenee A e B degli strumenti urbanistici generali comunali; qualora il Comune non abbia definito le zone omogenee, il beneficiario deve allegare alla domanda di contributo una dichiarazione del Comune medesimo attestante che la zona nella quale è insediato il laboratorio è da considerarsi centro urbano.

 

 

IMPORTO DEL CONTRIBUTO

L’intensità dell’aiuto è pari al 30% delle spese ammissibili ed è elevata al 40% qualora sussista una delle seguenti condizioni:

a) imprese artigiane appartenenti all’imprenditoria giovanile;

b) imprese artigiane appartenenti all’imprenditoria femminile;

c) imprese artigiane localizzate nelle aree di svantaggio socioeconomico.

 

L'intensità dell'aiuto è elevata di 5 punti percentuali per le imprese cui sia stato attribuito il rating di legalità con delibera dell'Autorità garante della concorrenza e del mercato.

 

La spesa complessiva ammissibile deve rientrare nei seguenti limiti:

-importo minimo pari a 5.000,00 euro

-importo massimo pari a 75.000,00 euro.

 

Gli incentivi di cui al titolo II non sono cumulabili con altri incentivi pubblici ottenuti per le stesse iniziative ed aventi ad oggetto le stesse spese

 

 

DOCUMENTI

-Riepilogo dei costi sostenuti

-Elenco analitico delle spese sostenute

-Dati generali dell’impresa e relazione illustrativa dell’iniziativa realizzata

-Dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà

-Dichiarazione attestante i requisiti di ammissibilità e gli obblighi

-Modello di dichiarazione liberatoria del fornitore

-Prima pagina della domanda di contributo contenente il bollo annullato

-Quietanza di versamento del modulo F23 o F24              

-Documentazione comprovante l’avvenuto pagamento della spesa, unitamente a copia degli estratti conto completa di tutte le pagine

 

Qualora foste interessati al bando di contributo di cui al presente documento e vogliate avvalervi del nostro intervento e supporto, compilate i campi predisposti nel sito:

http://www.favaroassociati.com/attivita/contributi-e-finanziamenti/43

Archivio news

 

News dello studio

set9

09/09/2022

Green new deal

Green new deal

TEMPISTICA Le imprese possono presentare la domanda esclusivamente on line, a partire dal 17 novembre 2022, anche in forma congiunta, dal lunedì al venerdì (ore

set8

08/09/2022

Acquisizione di attestazioni e certificati di sistema e di prodotto

Acquisizione di attestazioni e certificati di sistema e di prodotto

TEMPISTICA La domanda deve essere presentata a mezzo pec. Termini di presentazione: dalle ore 9.00 del 1 settembre 2022 al 31 ottobre 2022 secondo l'ordine cronologico di presentazione

set5

05/09/2022

Bando parco agrisolare

Bando parco agrisolare

TEMPISTICA È possibile inoltrare domanda a partire dalle ore 12 del 27 settembre 2022 e fino alle ore 12 del 27 ottobre 2022. I lavori per la realizzazione degli interventi previsti

News

set27

27/09/2022

Assirevi, Documento di Ricerca n. 249

La relazione di revisione sul bilancio:

set30

30/09/2022

Riduzione IRPEF fino a 491 euro per il personale di Forze di polizia e Forze armate

Al personale delle Forze Armate e di Polizia

set30

30/09/2022

Smart working: come orientarsi tra scadenze e nuove proroghe

Dal mese di giugno a settembre lo smart