Bando brevetti Friuli Venezia Giulia

12 ottobre 2021

 

BANDO BREVETTI FRIULI VENEZIA GIULIA

SPECIFICHE E TEMPISTICA

Sono beneficiarie le imprese dei settori del manifatturiero e del terziario per la brevettazione di prodotti propri e per l’acquisizione di marchi, di brevetti, di diritti di utilizzo, di licenze, di know-how e di conoscenze tecniche non brevettate relative a innovazioni finalizzate al ciclo produttivo o ai prodotti

Le imprese possono presentare una sola domanda di contributo a valere sull’Avviso.
La domanda deve essere presentata per via telematica tramite il sistema dedicato on line a cui si accede dal sito Internet della Regione. Alla domanda deve essere allegata la documentazione prevista redatta secondo i facsimili pubblicati nella sezione “modulistica” del sito.

I termini di presentazione delle domande sono i seguenti:

dalle ore 10:00 del 15 ottobre 2021;

alle ore 16:00 del 15 giugno 2022.

 

I contributi sono concessi entro 90 giorni dalla data di presentazione della domanda con procedimento a sportello secondo l'ordine cronologico di presentazione e fino ad esaurimento delle risorse disponibili.

 

 

ATTIVITÀ FINANZIABILI

Sono finanziabili le seguenti iniziative:

-brevettazione di prodotti propri;

-acquisizione di brevetti e attivi immateriali (marchi, brevetti, diritti di utilizzo, licenze, know-how e conoscenze tecniche non brevettate), relativi ad innovazioni finalizzate al ciclo produttivo o ai prodotti aziendali.

Le iniziative di brevettazione di prodotti propri e di acquisizione di brevetti e attivi immateriali potranno avere una durata massima di 18 mesi, decorrenti dalla data di ricevimento del decreto di concessione.

 

 

BENEFICIARI

Possono beneficiare dei contributi le PMI e le grandi imprese dei settori manifatturiero e terziario, aventi sede legale o unità operativa attiva nel territorio regionale, che svolgono attività – primaria o secondaria - coerente con il progetto presentato e rientrante nelle seguenti Sezioni e Divisioni della classificazione delle attività economiche ISTAT ATECO 2007, come risultante dal Registro delle Imprese:

-sezione C: attività manifatturiere;

-sezione D: fornitura di energia elettrica, gas, vapore e aria condizionata;

-sezione E: fornitura di acqua, reti fognarie, attività di gestione dei rifiuti e risanamento;

-sezione F: costruzioni;

-sezione G: commercio all'ingrosso e al dettaglio, riparazione di autoveicoli e motocicli;

-sezione H: trasporto e magazzinaggio, limitatamente alle classi 52.10 (magazzinaggio e custodia), 52.24 (movimentazione merci) e 52.29 (altre attività di supporto connesse ai trasporti);

 -sezione I: attività dei servizi di alloggio e di ristorazione;

-sezione J: servizi di informazione e comunicazione, limitatamente alle divisioni 58 (attività editoriali), 59 (attività di produzione cinematografica, di video e di programmi televisivi, di registrazioni musicali e sonore), 62 (produzione di software, consulenza informatica e attività connesse) e 63 (attività dei servizi d'informazione e altri servizi informatici);

-sezione M: attività professionali, scientifiche e tecniche limitatamente alle divisioni 71 (attività degli studi di architettura e d'ingegneria, collaudi ed analisi tecniche), 72 (ricerca scientifica e sviluppo) e 74 (altre attività professionali, scientifiche e tecniche);

-sezione N: noleggio, agenzie di viaggio, servizi di supporto alle imprese limitatamente alla divisione 79 (attività dei servizi delle agenzie di viaggio, dei tour operator e servizi di prenotazione e attività connesse).

 

 

IMPORTO DEL CONTRIBUTO E SPESA AMMISSIBILE

Il limite minimo di spesa ammissibile è di 5.000,00 euro.
Il limite massimo di contributo concedibile a ciascuna impresa è di 50.000,00 euro, in regime de minimis (Regolamento (UE) n. 1407/2013)

 

L’intensità di aiuto è del 50% sulle spese ammissibili.

 

Sono considerate ammissibili a finanziamento le spese strettamente legate alla realizzazione delle iniziative finanziabili, sostenute in data successiva a quella di presentazione della domanda.
Per la brevettazione di prodotti propri, ai sensi del paragrafo 6 dell’Avviso, sono considerate ammissibili le spese dirette all’ottenimento, alla convalida ed alla difesa di brevetti, rientranti nelle seguenti voci:

-costi per ricerche di anteriorità e/o novità riferite all’oggetto della domanda di brevetto e di registrazione;

-le spese da sostenere prima della concessione del diritto, connesse alla preparazione, presentazione e trattamento della domanda, comprese le tasse di deposito e i diritti camerali, nonché le spese per il rinnovo della domanda prima della concessione del diritto;

-le spese per la traduzione e altre spese da sostenere al fine di ottenere la concessione o il riconoscimento del diritto in ambito nazionale, europeo ed internazionale;

-le spese da sostenere per difendere la validità del diritto nel quadro ufficiale del trattamento della domanda e di eventuali procedimenti di opposizione, anche se sostenute dopo la concessione del diritto.

 

Non sono ammissibili i costi periodici di mantenimento di brevetti già in essere.

 

 

OBBLIGHI E VINCOLI DEI BEENFICIARI

Oltre a quanto previsto nell’avviso regionale, l’attività d'impresa oggetto di finanziamento non deve cessare o essere rilocalizzata al di fuori del territorio regionale per 3 anni per le PMl e 5 anni per le grandi imprese, decorrenti dalla data di presentazione della rendicontazione.

 

 

 

Qualora foste interessati al bando di contributo di cui al presente documento e vogliate avvalervi del nostro intervento e supporto, compilate i campi predisposti nel sito:

http://www.favaroassociati.com/attivita/contributi-e-finanziamenti/43

 

Archivio news

 

News dello studio

gen11

11/01/2022

Bando per ricerca e sviluppo FVG

Bando per ricerca e sviluppo FVG

  TEMPISTICA Le domande potranno essere presentate dalle ore 10 del 31 gennaio 2022 alle ore 16 del 31 marzo 2022. La procedura valutativa sarà a graduatoria,

dic21

21/12/2021

Contributi per promuovere e sostenere le micro, piccole e medie imprese commerciali, turistiche e di servizio

Contributi per promuovere e sostenere le micro, piccole e medie imprese commerciali, turistiche e di servizio

  TEMPISTICA Le domande sono presentate a partire dalle 9.15 del 20 dicembre 2021 e fino alle 16.30 del 21 marzo 2022 tramite il sistema Istanze On Line

dic17

17/12/2021

Bando ISI Inail 2021

Bando ISI Inail 2021

  TEMPISTICA La procedura informatica per la compilazione della domanda è attiva dal 26 febbraio 2022 al 7 marzo 2022 compresi.     ATTIVITÀ

News

gen17

17/01/2022

Debito formativo pregresso: regolarizzazione anni 2017, 2018 e 2019 entro il 17 febbraio 2022

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze,

gen17

17/01/2022

Applicazione separata dell'imposta: quando è possibile esercitare l'opzione

L'applicazione separata dell'imposta deve

gen17

17/01/2022

Mercato del lavoro: dati occupazionali al tempo della pandemia Covid-19

E’ stata pubblicata la nota redatta congiuntamente